La speranza che non delude

Una Bibbia
Romani 5:3-6
"Ci gloriamo nelle afflizioni, sapendo che l’afflizione, produce pazienza, la pazienza esperienza, e l’esperienza speranza. Or la speranza non delude, perché l’amore di Dio è stato sparso nei nostri cuori mediante lo Spirito Santo che ci è stato dato.
Infatti, mentre eravamo ancora senza forza, Cristo, a suo tempo, è morto per gli empi
".

Le afflizioni quante sono nella vita! 

La Parola di Dio parla delle afflizioni o problemi che il cristiano incontra nella propria vita, e ne parla per dare soluzione incoraggiamento e consolazione. 
La Scrittura dice che l’afflizione produce pazienza, la pazienza esperienza e l’esperienza speranza. 
Voi vi chiederete: "In che senso? Io, quando sono pieno di problemi, penso solo a quelli! Cerco di avere una speranza, ma i problemi sono talmente grandi che mi sento sopraffatto". 

Questo succede quando vediamo la nostra vita solo dal nostro punto di vista, ma soffermiamoci ad osservarla dal punto di vista del nostro Creatore, il quale ci ha lasciato la Scrittura per questo: avere la certezza che qualunque sia la nostra situazione personale o familiare, c’è speranza! 
Gesù è morto per darci Salvezza e questa è una certezza; con questa certezza nel nostro cuore possiamo gloriarci nei problemi, perché sappiamo che Lui verrà in nostro soccorso quando, pregando, lo domandiamo. Perciò, aspettando la soluzione del problema, esercitiamo pazienza, e quando, dopo aver fatto questo, vediamo il problema risolto, al prossimo che ci capiterà, sappiamo come fare, perché abbiamo acquisito esperienza e l’esperienza ci dà la speranza che tutto si risolverà.
"Or la fede è certezza di cose che si sperano, dimostrazione di realtà che non si vedono" (Ebrei 11:1).

Vedete il punto di vista di Dio come è chiaro? 
La fede che abbiamo in lui è certezza, e questa diventa speranza certa, che non deluderà mai, perché l’amore che Dio ha avuto per noi, venendo a morire mentre eravamo nel peccato, è stato sparso nei nostri cuori mediante lo Spirito Santo.
Concludendo; abbiate fede, mettete le vostre vite nelle mani di Dio, pregate, state in comunione con Lui e vedrete la vostra vita cambiare in meglio, e se non l’avete ancora fatto, accettate Gesù come Signore e Salvatore delle vostra vita, di cuore, perché Lui è la speranza che non delude!

Una Meditazione di Monica Origano

Commenti

Post popolari in questo blog

Miracolo in Egitto

L'Abbandono.

Breve storia di martiri cristiani

Olocausto - Verità o menzogna?

La testimonianza di Ornella Vanoni