La testimonianza di Emy

Testimonianze

Sono nata in una famiglia cristiana evangelica, ma come tutti ho dovuto fare anche io la mia personale esperienza di conversione.
La mia famiglia paterna ha nella sua famiglia una sorta di maledizione, per via dei miei antichi avi che perseguitavano i cristiani.
Così la generazione presente si ritrova ancora ad essere attratta più dal male che dal bene.
Ma gloria a Dio, perché io, mio padre, mia zia e mia nonna abbiamo accettato Gesù e ci siamo schierati dalla sua parte.
Ma non è stato tutto facile, perché, sia io che i miei famigliari, siamo stati sempre tormentati dalle forze delle tenebre, per cui ci sono stati dei forti contrasti alla nostra conversione.
All'inizio, sia io che mio padre, avevamo difficoltà persino a glorificare Dio, eravamo contrastati da una forza spirituale avversa.
Questi contrasti si sono protratti anche dopo essere stati battezzati con lo Spirito Santo.
A volte il nostro cuore era freddo e insensibile al timore di Dio al punto di commettere ancora dei peccati.
Ma non c'è un peccatore che Dio non possa salvare completamente... solo che a volte ci vuole tempo e preghiere.
Dio ha sempre amato me e la mia famiglia e, con tanta pazienza, ci ha piantati, coltivati e curati, sino a convincerci pienamente dei peccati e a darci la forza di abbandonarli.
Per esempio, io ascoltavo musica metal, praticavo la divinazione... ero una persona estremamente portata all'autodistruzione, adesso invece sono libera da tutte le cose brutte.
A Dio sia la gloria!

Leggi altre testimonianze

Commenti

Post popolari in questo blog

Miracolo in Egitto

L'Abbandono.

Breve storia di martiri cristiani

Olocausto - Verità o menzogna?

La testimonianza di Ornella Vanoni