La testimonianza di Nuccy Aletta

Testimonianze

Vivere per fede.

All'inizio del mese di dicembre 2011 ho incominciato a sentirmi male.
Il dottore mi ha fatto fare gli esami del sangue, perché pensava fosse la tiroide; ma io avevo vertigini e capogiri, mi sentivo come una appesa ad un filo.
Ho pregato: "Signore non so dirti più nulla, sono spaventata; aiutami a non rimanere così, perché è orribile".
I giorni trascorrevano nell'angoscia di nuove vertigini.
Dissi al dottore di mandarmi dallo specialista neurologo.
Quando andai dal neurologo mi venne una vertigine, proprio mentre mi visitava.
Ero fuori dal mondo, confusa e spaventata, ma la dottoressa (il neurologo) mi disse di avere pazienza, perché mi avrebbe guarita.
Dopo alcuni giorni ero ancora in barcollamento, ma andavo migliorando di giorno in giorno e quando l'otorino mi fece la manovra era il 23 di dicembre; mancavano due giorni a Natale.
Da allora non ho ho avuto più le vertigini; ho fatto così un Natale sereno.
Ritengo che questo sia stato un dono fattomi dal Signore, poiché "...il giusto per fede vivrà".
Effettivamente, questa parola si è avverata in me.

Leggi altre testimonianze

Commenti

Post popolari in questo blog

L'Abbandono.

Miracolo in Egitto

Breve storia di martiri cristiani

Olocausto - Verità o menzogna?

La testimonianza di Ornella Vanoni