La testimonianza di Patrizia Eydallin

Testimonianze

La Testimonianza di Patrizia Eydallin. 

Come era la mia vita prima di incontrare Gesù? 
INFELICE, SOLA, NON SERENA, TEMPESTOSA, SENZA META...
Come mi sono accorta di aver bisogno di Gesù?
In realtà ho sempre pensato che Gesù poteva aiutarmi, mia mamma lo diceva sempre quando ero piccola.
Ma la cosa era velata da indurmi a provare altre strade: pranoterapia, carte, massaggi, riflessologia.
Cercavo cose, aiuti che non ho mai trovato, fino a quando incontrai Gesù nella Sua Parola, la Bibbia, che mi aperse gli occhi del cuore, dandomi pace... perché Lui è pace!
Quando conosci una persona che ti trasmette quello che è, il suo amore, ciò che ha fatto per te, la sua consolazione e... tanto altro, non puoi fare a meno di accoglierlo.
Accogliendolo nel mio cuore (accettandolo), Egli si rivelò a me.
Il mio bisogno, quello che stavo cercando, fu esaudito per grazia Sua.
Riconoscente per ciò che ho ricevuto non ho potuto fare a meno di amarlo.

Come ho dedicato la mia vita a Gesù?
Senza compromessi!
La prima cosa fu di essere indifferente alle ingiurie, prese in giro, critiche, scoraggiamenti e quant'altro, di qualsiasi persona o parente: "...chi ama padre e madre più di me non è degno di me".
Questo vuol dire che li amerai ancora di più, ma il signore avrà sempre il primo posto, perchè quando è entrato nel tuo cuore, nella tua anima, non puoi escluderlo più; è diventato importante, essenziale, ricordandoti come stavi male prima della conversione.
La croce è il centro della tua salvezza, liberazione e pace!
Ora dedico la mia vita al Signore della mia vita, testimoniando quello che ha fatto per me a chi già crede, ma sopratutto a chi ancora non lo conosce: nella vita di ogni giorno, nel lavoro, evangelizzando, scrivendo ciò che mi mette in cuore, donando libri che parlano di lui e Bibbie; perchè possano conoscerlo ed essere da Lui toccati.
Vado anche a trovare chi soffre, dandogli speranza reale, parlando di Gesù: chi Lui è e cosa fa in noi; non illusioni o religione, ma Gesù che opera nei cuori.

La differenza che Gesù ha fatto nella mia vita?
Mi ha reso un'altra persona, in primo luogo salvata.
Ora so di avere un Padre in cielo, sono diventata una Sua figliuola, e nessuno può mutare questa realtà. Gesù è morto per darmi la vita.
Egli disse per coloro che Lo avrebbero accettato: "... e nessuno li rapirà dalla mia mano" (Giovanni:10:28).
E' poco? Ditemi che cosa c'è di più...!
Chiedi anche tu a Gesù di perdonarti e di entrare nella tua vita, per darti la Sua e la Nuova Nascita, indispensabile per essere salvati (Giovanni cap.3).
Dio dice: "Li attiravo con corde di umana gentilezze, con legami d'amore; ero per loro come chi solleva il giogo dal loro collo, e mi piegavo per dare loro da mangiare..." (Osea 11:4) .
Questo è il cuore di Dio.
Vi abbraccio. Dio vi benedica!

Leggi altre testimonianze

Commenti

Post popolari in questo blog

Miracolo in Egitto

L'Abbandono.

Breve storia di martiri cristiani

Olocausto - Verità o menzogna?

La testimonianza di Ornella Vanoni