Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2007

BELLEZZA DEL CREATO E DEL CREATORE

Immagine
Una Poesia di Rosaria Schirmenti.
Alimento di vita da assimilare con la mente e il cuore, che a sua volta produrrà frutti di riconoscenza e amore. di Rosaria Schimmenti
Amare la vita e tutto ciò che è bello.
Arricchire i nostri occhi, alimentare la nostra mente con i doni del creato,
che rivelano amore e generosità.
Amare i fiori con la varietà dei colori e i suoi profumi soavi.
Amare il mare con le sue onde spumeggiante,
che ci alimenta dell’ossigeno e dello iodio in ogni istante.
Amare il cielo azzurro e limpido che rispecchia la purezza del creatore e,
il sole che ci dona luce, vita e calore, arricchendoci di bellezza e di splendore.
Amare i prati verdi, i ruscelli, i fiumi , i laghi, le montagne e le colline,
che sembrano dirci: noi viviamo ed esistiamo per rendervi felici.
Amare la varietà delle creature volatili del cielo e tutti gli animali dei campi,
che con la loro bellezza, e i cuccioli giocherelloni ci rallegrano, trasmettendoci gioia e tenerezza.
E cosa dire ancora di alt…

Come salvarsi l'anima.

Immagine
Un messaggio di Nicola Scorsone. 

Nel tempo religioni e sette, con le loro leggi sulle cose da fare e le cose da non fare, hanno indicato vie per giungere a questo fine.
Con pellegrinaggi a piedi nudi diretti verso porte sante in Roma, o alla Mecca, non mangiando carne il venerdì o il maiale, accendendo mille candele a infinite statue di Madonne, Buddha, Confucio, Stalin..., non facendo trasfusioni di sangue... facendo così della salvezza dell’anima qualcosa di molto complicato e irraggiungibile, tanto che pochi, a parte i tradizionalisti, ci si vogliono dedicare veramente.

Ed ecco l’unico vero modo sicuro indicato dalla Parola di Dio, la Bibbia: “La parola è vicino a te, nella tua bocca e nel tuo cuore.
Questa è la parola della fede che noi annunziamo; perché, se con la bocca avrai confessato Gesù come Signore e avrai creduto con il cuore che Dio lo ha risuscitato dai morti, sarai salvato; infatti con il cuore si crede per ottenere la giustizia e con la bocca si fa confessione per es…

Giorni terribili.

Immagine
Una poesia di David Pierini.

Giorni terribili… giorni di vendetta…
giorni di tenebre senza splendore alcuno.
Il pastore porta il gregge verso il precipizio,
il padre consegna a morte eterna il figlio.
L’inferno ha dilatato le sue fauci
ha spalancato le sua bocca oltremisura.
Vi scende il clero, la nobiltà e il popolo,
il benessere, il chiasso e l’allegria.

La penultima cosa

Immagine
Una poesia di Stefano Gumucio (politico cileno).

E’ successo qualcosa alla mia futura morte con la risurrezione di Gesù Cristo.
Prima che venga, io posso anticiparla e soffiare la vita alla morte.
Posso dirle: non mi puoi prendere la vita,
semplicemente perché io posso darla prima che tu venga.
Gesù mi ha insegnato a darla tutta intera, corpo e anima.
Quando verrà, la morte avrà in mano un pugno di mosche, un cadavere non me.
Il mio corpo è già del Signore, gia dal battesimo.
Le mie membra vive sono del Risuscitato.
Sono unito, corpo e spirito, alla vera vita.
La morte non può portarmi via, perché sono nelle mani della vita.
Quello che porteranno al cimitero non sarò io,
che tenga pure la morte il mio corpo e disfi sotto terra ciò che è terra,
ma me come persona non mi può toccare,
il mio amore non può essere consumato dai vermi.
Ho imparato da Cristo a dare tutto me stesso e tutto ciò che è dato resterà per sempre,
cento per cento nel Dio vivo.
Ehi, morte , dov’è la tua vittoria?
St…

Islam e occidente - Alle ragici degli attacchi contro i cristiani

Immagine
CHI IMPUGNA LA SPADA DELL’ISLAM?  Parlare dell’uccisione di centinaia di migliaia cristiani da parte di musulmani, soprattutto negli ultimi trent'anni, significa sempre e solo raccontare morti annunciate.

Un’opinione, questa, che qualunque lettore può trarre agevolmente dalla pubblicistica internazionale, visto che chi studia l’escalation dell’intolleranza islamica è sempre obbligato dai fatti a mettere in parallelo le esplosioni di violenza con l’espansione del proselitismo wahhabita saudita.

Perché, un altro fatto certo è che dell’estremismo islamico conosciamo la data e il luogo di nascita.
E’ l’Arabia Saudita di fine anni Cinquanta, quando re Faysal partorì l’idea di creare un sistema per controllare politicamente e religiosamente il mondo islamico.

Il wahhabismo nasce, nel 1744, dall'unione tra Ibn Wahhab, un predicatore islamico fondamentalista, e un emiro, Muhammad Ibn Saud, al quale Wahhab iniziò a fornire una giustificazione teologica per quasi tutto quello che Ibn Sa…

La democrazia e la pace in Medio Oriente

Immagine
Da AGENZIA RADICALE del 28 ottobre 2007. 
Una lectio magistralis di Shlomo Avineri.  "Roma è sempre stato un centro importante per i rapporti con Israele.
Gli ebrei hanno un debito nei confronti del Risorgimento italiano, poiché sono stati da esso ispirati nella creazione del Sionismo moderno.
L'unità d'Italia è avvenuta, ora bisogna pensare a quella israeliana".
Così Shlomo Avineri ha aperto la sua Lectio Magistralis dal titolo: "Lo sviluppo della Democrazia politica e il processo di pace in Medio Oriente", tenutasi nell'aula magna dell'università di Roma Tre.

Professore di Scienze politiche all'università ebraica di Gerusalemme, autore di alcuni saggi, tra cui "La teoria hegeliana dello Stato", è anche collaboratore di diverse testate israeliane, i cui articoli vengono talvolta tradotti anche in italiano, nonché importante promotore dei rapporti tra la sinistra italiana e quella israeliana, confluiti anche in alcuni volumi che sono s…

Israele non ha alcun prezzo da pagare

Immagine
L'analisi di Deborah Fait. 
Nessuno lo ha mai sentito parlare di cultura, scienza o sport probabilmente perche' non sa cosa dire, ha chiesto ripetutamente a Ehud Olmert di essere mandato come emissario di pace in Siria, passa il suo tempo in giro per i paesi arabi a fare promesse a nome di Israele, naturalmente senza alcun mandato.
Sto parlando di Gahleb Majadele, sfortunato regalo a Israele del partito laburista, dopo quello devastante di Amir Perez.

Majadele diventato non si sa come ministro della cultura, scienza e sport, ministero di cui dovrebbe occuparsi ma che dimentica di avere, troppo impegnato a viaggiare (anche a spese mie!) in lungo e in largo per i paesi arabi nemici.
E' arabo e nessuno lo tocca, chi lo fa rischia di essere tacciato di razzismo!
Col solito ritornello che noi siamo democratici e che lui, parte della minoranza araba, può fare ciò che vuole, Majadele è arrivato a promettere, a nome di non si sa chi, ma purtroppo come ministro di Israele, la svend…

L’Arca di Noè nella vasca da bagno

Immagine
Una Riflessione di Ken Ham. 
Sono così allegre e simpatiche, e compaiono dappertutto: in ornamenti, spille, collane, nelle illustrazioni dei libri per bambini, nei dipinti murali nelle scuole materne e nelle stanze per i bambini dei locali di culto… Illustrano il racconto dell’Arca di Noè, ma in un mondo che si fa beffe dell’idea di un Diluvio mondiale e di un uomo di nome Noè, che salvò la sua famiglia, insieme con gli esemplari di tutti gli animali terrestri, su un’imbarcazione gigantesca.
Ma che cosa comunicano realmente queste “Arche da vasca da bagno”?

Consideriamo alcune delle lezioni solenni che dobbiamo imparare dal racconto di Noè e del Diluvio in Genesi capitoli 6–9:
1) Il Diluvio fu un giudizio di Dio, mandato a causa della malvagità degli esseri umani; ci ricorda che l’uomo è responsabile dei propri peccati e che deve fare i conti con il giudizio di un Dio santo.
2) Il Diluvio ci ricorda che un giorno ci sarà un altro giudizio universale, questa volta però mediante il fuoc…